Cronaca Cornigliano / Via Cornigliano

Pugno in faccia a una ragazza alla fermata del bus, gli aveva negato un accendino

Denunciato un 53enne in via Cornigliano, all’arrivo del bus, è salito a bordo e ha cominciato ad inveire contro tuti i passeggeri con tale violenza da costringere la conducente ad arrestare la marcia

Nella serata di giovedì 3 dicembre 2020 i poliziotti del Commissariato Cornigliano hanno denunciato per lesioni personali aggravate e per interruzione di pubblico servizio un italiano di 53 anni pregiudicato, multandolo anche per ubriachezza e per l’inosservanza della normativa “anticovid”.

L’uomo, completamente ubriaco, nei pressi di una fermata dell’autobus di via Cornigliano ha aggredito con un pugno al viso, una giovanissima ragazza “colpevole” di avergli negato un accendino, lanciandole anche addosso una mela che teneva in tasca.

Non contento, all’arrivo del bus, è salito a bordo e ha cominciato ad inveire contro tuti i passeggeri con tale violenza da costringere la conducente ad arrestare la marcia. Fortunatamente sul mezzo era presente una milite del 118 la quale, avendo assistito all’aggressione, ha prestato le prime cure alla ragazzina che presentava una forte perdita ematica dal naso, affidandola poi al personale sanitario intervenuto con la volante della Polizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugno in faccia a una ragazza alla fermata del bus, gli aveva negato un accendino

GenovaToday è in caricamento