rotate-mobile
Cronaca Certosa / Via Al Ponte Polcevera

Petrolio nel Polcevera, Arpal: «Ridotto al minimo l'impatto sul mare»

Dall'oleodotto sono fuoriuscite diverse decine di metri cubi di greggio, che hanno raggiunto il Polcevera; le barriere protettive disposte anche dai Vigili del fuoco in più punti lungo il torrente hanno permesso di minimizzare l'impatto sul mare

Dopo le attività notturne, proseguiranno per tutto il giorno gli interventi in emergenza dei tecnici Arpal per ridurre al minimo i danni all'ambiente, provocati dall'incidente, occorso alle condotte che trasportano idrocarburi dal Porto Petroli alla raffineria Iplom di Busalla.

Dall'oleodotto sono fuoriuscite diverse decine di metri cubi di greggio, che hanno raggiunto il Polcevera; le barriere protettive disposte anche dai Vigili del fuoco in più punti lungo il torrente hanno permesso di minimizzare l'impatto sul mare, dove la Capitaneria di Porto sta fotografando la situazione.

Il petrolio nel Polcevera

I tecnici del territorio del dipartimento Arpal di Genova, che hanno la qualifica di Ufficiali di Polizia Giudiziaria, conducono le indagini per conto della Magistratura: si tratta di una decina di specialisti, suddivisi in tre squadre impegnate nel punto dell'incidente, presso il Porto Petroli e l'impianto di Busalla. 

Per la Valpolcevera si è trattato di un fine settimana delicato dal punto di vista ambientale: soltanto venerdì sera si era verificato un incendio alla Fideco, impianto di stoccaggio e recupero rifiuti speciali e pericolosi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petrolio nel Polcevera, Arpal: «Ridotto al minimo l'impatto sul mare»

GenovaToday è in caricamento