menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prostituta malmenata e rapinata, arrestati

Due uomini sono stati fermati in corso Perrone dai poliziotti, allertati da un residente della zona che aveva assistito al pestaggio

Doppio arresto nella notte. Due uomini di origini pachistane di 29 e 48 anni, entrambi in regola con il permesso di soggiorno, hanno aggredito e tentato di rapinare una prostituta di 26 anni di origini nigeriane e sono stati arrestati dalla Polizia a Cornigliano per il reato di rapina e lesioni.

Secondo la ricostruzione dei fatti i due hanno avvicinato la vittima in corso Perrone per contrattare una prestazione sessuale, ma poi l'hanno aggredita con calci e pugni fino a quando non è crollata a terra. A questo punto le hanno rubato la borsa che conteneva due banconote da 50 euro e si sono dati alla fuga. La prostituta nonostante le lesioni ha tentato di inseguirli, il 26enne a questo punto è tornato indietro minacciandola di morte continuando a picchiarla intimandole di non chiamare le forze dell'ordine.

Un residente della zona, che ha assistito alla scena, ha però chiamato il 113 permettendo l'intervento immediato dei poliziotti che con tre pattuglie, una del commissariato di Cornigliano e due dell'Upg, che hanno circondato la zona e chiuso ogni possibile via di fuga bloccando i due rapinatori, fermati mentre uno stava ancora malmenando la prostituta, che è stata poi accompagnata all'ospedale di San Martino dove i medici hanno formulato una prognosi di 7 giorni.  I due aggressori sono stati invece trasportati al carcere di Marassi, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    TikTok sbarca in Liguria con la campagna #tiraccontolitalia

  • Costume e società

    Genova, quando i bambini andavano al mare con le "braghe redoggiae"

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento