menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cornigliano invasa dai rom, pronto un corteo di protesta

La raccolta firme non basta più, i corniglianesi hanno deciso di scendere in piazza e bloccare il traffico per porre di nuovo l'attenzione sul campo rom abusivo che si è formato in via Muratori

La raccolta firme non basta più. Cornigliano ha deciso di attivarsi per far arrivare i riflettori su un problema trascurato da chi di dovere. Le roulotte dei nomadi in via Muratori sono sempre di più, da 10 sono quasi raddoppiate, trasformando la via che da Villa Bombrini porta alla Fiumara in un vero e proprio accampamento.

Dall'altra estremità del quartiere, nella rampa di accesso all'aeroporto, un altro appostamento di nomadi con 4 o 5 roulotte. Un campo che continua a dividere i cittadini corniglianesi per via di un'integrazione mai avvenuta e una rassegnazione mista a rabbia nei confronti di chi non ha mai provato a risolvere il problema.

Ed è per questo che dopo la raccolta firme il capogruppo della Lega Nord in Municipio, Maurizio Amorfini, lancia la proposta di una manifestazione con blocco stradale della delegazione (data probabile 30 maggio). Un corteo lungo tutta via Cornigliano per attirare l'attenzione del sindaco e risolvere una volta per tutte il problema.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento