Cronaca Cornigliano / Via Guido Agosti

Alluvione: Cornigliano non ci sta, esposto in Procura per i danni del maltempo

Un intero quartiere si mobilita in seguito all'alluvione che il 15 novembre scorso ha messo in ginocchio Cornigliano. Esposto in Procura da parte di due consiglieri municipali

Cornigliano è stato uno dei quartieri maggiormente colpiti dall’ultima alluvione e al tempo stesso uno di quelli su cui l’attenzione è scemata in poco tempo.

Via Guido Agosti ridotta a un lago (il video), così come via Nino Cervetto o via Muratori, con annessa la zona del Cineporto, completamente alluvionato.

Per questo Claudio Sciotto e Andrea Rapetti, consiglieri del Municipio VI Medio Ponente hanno presentato un esposto in Polizia (poi girato alla Procura della Repubblica), inerente all'attuale problematica del Rio Roncallo che ha provocato cospicui allagamenti da via Guido Agosti, passando per via Nino Cervetto, per poi arrivare a via Cornigliano, creando infiniti danni e disagi a residenti e soprattutto commercianti.

Un intero quartiere quindi che si mobilita per cercare eventuali responsabili, ma non è l’unico argomento di dibattito. Pochi metri più avanti infatti, in via Muratori, tutte le aziende limitrofe si sono infatti riunite per valutare l’ipotesi di una possibile denuncia al Comune per gli allagamenti subiti lo scorso 15 novembre.

Secondo le aziende gli allagamenti sarebbero dovuti al fatto che a maggio l'impresa esecutrice dei lavori volti all'ampliamento dell'alveo del Polcevera aveva buttato giù un muro di contenimento (per passare poi in maniera trasversale per la costruzione del nuovo). In 30 giorni il muro avrebbe dovuto essere completato. Ad oggi, 25 novembre, non è ancora stato fatto nulla.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione: Cornigliano non ci sta, esposto in Procura per i danni del maltempo

GenovaToday è in caricamento