menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cornigliano: violenta aggressione al campo Rom, tre arresti

Violenta aggressione al campo Rom di via Muratori, a Cornigliano, dove un uomo di 51 anni, visibilmente ubriaco, per cause ancora da verificare è stato aggredito da quattro nomadi, uno dei quali minorenne. In tre sono finiti in manette

Violenta aggressione al campo rom di Cornigliano, a fianco di Villa Bombrini. Le volanti della polizia sono intervenute ieri sera nei pressi del campo nomadi di via Muratori dove era stata segnalata una violenta aggressione da parte di un gruppo di persone nei confronti di un uomo.

All’arrivo delle pattuglie il ferito, steso a terra, è stato soccorso dal personale del 118, che ha provveduto al trasporto in ospedale. Qui l’uomo, risultato completamente ubriaco, è stato identificato tramite rilievi dattiloscopici come un cittadino rumeno di 51 anni ed è stato trattenuto in osservazione con una prognosi di 7 giorni. Stante le sue condizioni, non è stato possibile raccogliere la sua testimonianza.

All’aggressione ha assistito un cittadino che ha fornito la precisa descrizione degli autori, una donna e 3 uomini, la cui violenta azione si è interrotta con la fuga all’interno del campo solo quando hanno capito che era stato richiesto l’intervento della Polizia. Gli agenti sono così riusciti ad individuare e rintracciare tutti i responsabili, una donna rumena di 43 anni e 3 suoi connazionali di 35, 19 e 15 anni. I tre maggiorenni sono stati arrestati per il reato di lesioni aggravate, avendo agito armati di due coltelli e di un tubo metallico e sono stati tradotti presso le carceri di Marassi e Pontedecimo, in attesa del processo per direttissima fissato per questa mattina. Il minorenne è stato denunciato a piede libero per lo stesso reato e affidato ad un familiare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento