menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sturla blindata per il convegno dell'ultradestra: «300 agenti e strade chiuse»

Sale la tensione in vista dell'evento organizzato da Forza Nuova, che andrà in scena sabato 11 febbraio nella sede di via Orlando in concomitanza con una contromanifestazione

Scelta la location e confermato il giorno, Genova, e in particolare il quartiere di Sturla, si preparano a ospitare il convengo dell'ultradestra organizzato da Forza Nuova per il pomeriggio di sabato 11 febbraio: un evento annunciato tra le polemiche, che si terrà in un clima di tensione soprattutto dal punto di vista della sicurezza.

Il convegno, che vedrà salire sul palco come relatori anche Udo Voigt, parlamentare europeo del Partito nazionaldemocratico tedesco, Yvan Benedetti, leader del Parti Nationaliste Français, e l’x presidente del British National Party, Nick Griffin, alla fine si terrà nella sede di Forza Nuova di via Orlando, a Sturla: inizio anticipato alle 15.30 per i militanti delle ultra destre provenienti da tutta Europa, mentre intorno a mezzogiorno, in piazza Ragazzi del ’99, si riuniranno i partecipanti alla contromanifestazione pacifica convocata da Anpi, che si dirigerà in corteo verso via Orlando.

Ancora nessuna notizia ufficiale è trapelata invece sulla presenza di anarchici e antagonisti, anche se dalla questura sono preparati alla loro comparsa, e soprattutto a eventuali problemi a livello di ordine pubblico.

Nella mattinata di ieri in Prefettura si è tenuto un tavolo tecnico alla presenza delle forze dell’ordine, durante il quale sono state predisposte le misure di sicurezza: almeno 300 gli agenti impegnati a presidiare la zona che comprende piazza Sturla e via Caprera, che verrà chiusa al traffico con conseguenti deviazioni anche per i mezzi pubblici. Tante, nel frattempo, le chiamate arrivate alla questura da cittadini preoccupati per le ripercussioni che il convegno e la manifestazione potranno avere sul quartiere.

Forza Nuova, intanto, ha confermato ufficialmente sui social network che il convegno si farà nella sede di via Orlando, puntando il dito contro lo StarHotel di Corte Lambruschini e i Bagni San Nazaro, cui si sarebbero rivolti per prenotare una sala per il convengo e che avrebbero poi annullato la prenotazione: «Da settimane avevamo prenotato diverse sale, regolarmente pagate, con regolare fattura - tuonano su Facebook - Noi volevano solo fare un semplice convegno, con parlamentari (e quindi eletti democraticamente dal popolo con libere elezioni) ed ex parlamentari. Noi volevamo farlo e lo faremo. Lo faremo a casa nostra, presso la nostra sede genovese di Sturla».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    TikTok sbarca in Liguria con la campagna #tiraccontolitalia

  • Costume e società

    Genova, quando i bambini andavano al mare con le "braghe redoggiae"

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento