rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Cronaca

Controlli straordinari dei carabinieri: 4 arresti e 4 minori denunciati

L'esito dei controlli straordinari dei carabinieri sul territorio

I carabinieri del nucleo radiomobile del Comando provinciale di Genova e delle compagnie della città, insieme con i militari della Compagnia di intervento operativo del terzo reggimento “Lombardia”, hanno effettuato una serie di controlli straordinari del territorio. Il bilancio è di quattro arresti e otto denunce.

Gli arresti hanno riguardato: 

  • un cittadino croato di 20 anni, per tentato furto aggravato, colto sul fatto mentre forzava la finestra di una casa momentaneamente non occupata dai proprietari, attualmente in vacanza;
  • un 20enne senegalese, con pregiudizi di polizia, per resistenza a pubblico ufficiale: il giovane, vedendosi fermato per il controllo, ha reagito con violenza;
  • due stranieri, entrambi di 30 anni circa, che, su diposizione del Tribunale di Genova, erano destinatari di ordine di carcerazione.

Inoltre sono state denunciate a piede libero le seguenti otto persone, di cui quattro minorenni:

  • due minori stranieri, per furto aggravato, fermati poiché poco prima avevano rubato la borsa - contenente documenti e denaro - a una donna;
  • due stranieri, un egiziano e un marocchino, entrambi minorenni e con precedenti alle spalle, per ricettazione e indebito utilizzo di carta di credito, poiché autori di un furto di portafoglio e del successivo utilizzo della carta, ai danni di un anziano;
  • un cittadino senegalese di 50 anni, gravato da precedenti e irregolare sul territorio nazionale, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, poiché, in vico Largo, è stato perquisito e trovato in possesso di 50 grammi di marijuana;
  • due giovani di 30 anni, ecuadoriani, per ricettazione, perché possedevano una borsa schermata (preparata apposta per eludere gli allarmi anti-taccheggio), con ancora all’interno diversi capi di abbigliamento poco prima trafugati, comprensivi di etichettatura;
  • un genovese di 40 anni, pregiudicato, per ricettazione e porto abusivo di oggetti atti a offendere, poiché trovato in possesso di un cavo di rame del peso di 20 kg, poco prima rubato da un cantiere, oltre a un coltello della lunghezza di 25 centimetri.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli straordinari dei carabinieri: 4 arresti e 4 minori denunciati

GenovaToday è in caricamento