Truffe sui farmaci, scattano i controlli porta a porta

La Asl ha deciso di combattere in prima persona i furbetti delle ricette mediche con visite a domicilio nei confronti dei pazienti sospetti

Genova - La Asl ha deciso di dire basta e di combattere in prima persona i "furbetti" delle ricette mediche.

Troppi farmaci venduti negli ultimi anni hanno insospettito l'azienda sanitaria e per questo sta per essere varato un nuovo sistema di controllo, che di nuovo, in realtà ha ben poco: i controlli porta a porta.

E sì perché d'ora in poi sarà lecito attendersi le visite a casa di due dipendenti della Asl, solitamente medico e impiegato, che dopo aver mostrato un documento di riconoscimento, chiederanno al paziente le confezioni delle medicine acquistate, che verranno poi confrontate dai "controllori" con le ricette ritirate dalla farmacia dopo l'acquisto del prodotto. Il trucchetto spesso sta nel segnare più confezioni sulla ricetta rispetto a quelle realmente vendute al paziente (previo accordo tra farmacista e medico).

Ma non sarà una lotta alla cieca: la Asl ha già individuato a Genova una trentina di medici sospetti, prima i controlli saranno effettuati nei confronti dei loro pazienti, poi qualora il metodo fosse produttivo, verrà esteso anche agli altri. Bene notare che le verifiche scatteranno a non più di 45 giorni di distanza dalla vendita della medicina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per chi fosse preoccupato per i finti controllori della Asl l'azienda sottolinea che medici e dipendenti hanno l'obbligo di non entrare in casa del paziente, qualora questo avvenisse si avrebbe davanti un possibile ladro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nel fiume e batte la testa, muore nel trasporto in ospedale

  • Le Frecce Tricolori martedì a Genova: quando e da dove vederle

  • L'uomo più anziano della Liguria compie 108 anni

  • Spesa da 150 euro all'Ipercoop, ma cerca di uscire pagandone solo 10

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Coronavirus, solo 17 nuovi contagi nelle ultime ore

Torna su
GenovaToday è in caricamento