menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffe sui farmaci, scattano i controlli porta a porta

La Asl ha deciso di combattere in prima persona i furbetti delle ricette mediche con visite a domicilio nei confronti dei pazienti sospetti

Genova - La Asl ha deciso di dire basta e di combattere in prima persona i "furbetti" delle ricette mediche.

Troppi farmaci venduti negli ultimi anni hanno insospettito l'azienda sanitaria e per questo sta per essere varato un nuovo sistema di controllo, che di nuovo, in realtà ha ben poco: i controlli porta a porta.

E sì perché d'ora in poi sarà lecito attendersi le visite a casa di due dipendenti della Asl, solitamente medico e impiegato, che dopo aver mostrato un documento di riconoscimento, chiederanno al paziente le confezioni delle medicine acquistate, che verranno poi confrontate dai "controllori" con le ricette ritirate dalla farmacia dopo l'acquisto del prodotto. Il trucchetto spesso sta nel segnare più confezioni sulla ricetta rispetto a quelle realmente vendute al paziente (previo accordo tra farmacista e medico).

Ma non sarà una lotta alla cieca: la Asl ha già individuato a Genova una trentina di medici sospetti, prima i controlli saranno effettuati nei confronti dei loro pazienti, poi qualora il metodo fosse produttivo, verrà esteso anche agli altri. Bene notare che le verifiche scatteranno a non più di 45 giorni di distanza dalla vendita della medicina.

Per chi fosse preoccupato per i finti controllori della Asl l'azienda sottolinea che medici e dipendenti hanno l'obbligo di non entrare in casa del paziente, qualora questo avvenisse si avrebbe davanti un possibile ladro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Begato, è iniziata la demolizione della diga

  • Coronavirus

    Chiavari, aperto il nuovo hub da 1.600 vaccini al giorno

  • Coronavirus

    Coronavirus, 202 nuovi casi e altri sette decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento