rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca

A Genova la conferenza nazionale sui problemi connessi alle droghe

Lo ha confermato la ministra per le politiche giovanili Fabiana Dadone che ha annunciato l’appuntamento per fine novembre proprio a Genova, a 12 anni dalla precedente edizione ospitata da Trieste

La VI Conferenza Nazionale sui problemi connessi con la diffusione delle sostanze stupefacenti e psicotrope sarà ospitata da Genova il prossimo 27 e 28 novembre.

Lo aveva annunciato lo scorso agosto Fabiana Dadone, vertice del Ministero delle Politiche Giovanili, che ha le deleghe proprio in materia di politiche antidroga. Ora arriva la conferma delle date e del tema dell'evento, che è intitolato "Oltre le fragilità" e si svolgerà in presenza.

Un appuntamento che arriva a distanza di 12 anni dalla precedente edizione, che si era svolta nel 2009 a Trieste. Durante la manifestazione interverranno esponenti della politica, delle istituzioni, della medicina e della società civile per affrontare il problema delle dipendenze e della criminalità legata ai traffici illeciti di stupefacenti.

Il nome che il Ministero ha scelto per questo appuntamento vuole essere una dichiarazione di intenti per una manifestazione che intende affrontare il problema delle droghe oltre i pregiudizi.

La ministra Dadone ha espresso grande soddisfazione per questo importante appuntamento:

“I problemi reali in questo Paese tendono ad essere accantonati e troppi incompetenti hanno preferito facili slogan allo sforzo di trovare soluzioni a sfide rilevanti per la quotidianità degli italiani. Da alcuni mesi abbiamo raccolto elementi grazie a fitti incontri con i rappresentanti delle Istituzioni, della società civile e del privato sociale."

La Dadone ha poi concluso affermando:

“Negli anni ci siamo abituati a facile propaganda su temi delicati a scapito dei numerosi appelli e sollecitazioni pervenute dai cittadini italiani e dal Parlamento, è doveroso accogliere il dialogo, il confronto, la statistica e la scienza.”

La notizia è stata accolta con favore da diverse parti politiche e, in particolare, da Più Europa che è tra i partiti promotori del referendum sulla cannabis legale. Riccardo Magi, parlamentare impegnato in prima persona nella promozione del referendum, ha accolto con queste parole la convocazione della Conferenza:

“Il titolo scelto, "Oltre le fragilità", lascia perplessi. Se di fragilità dobbiamo parlare quando si parla di droghe allora iniziamo ad ammettere che quella più grande l'ha mostrata lo Stato, che non può che constatare il fallimento dell'approccio repressivo portato avanti per decenni e corroborato anche dai dati. È evidente infatti come la criminalizzazione dei consumatori abbia portato ad un aumento dell'affollamento carcerario, senza però ottenere alcun effetto di diminuzione della circolazione di sostanze stupefacenti."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Genova la conferenza nazionale sui problemi connessi alle droghe

GenovaToday è in caricamento