Cronaca Prà / Via Prà

Concordia: a marzo il trasferimento nel superbacino

Grazie al minor pescaggio, a marzo la Concordia potrà essere trasferita nell'area delle riparazioni navali, prima nello specchio acqueo del superbacino e poi nel bacino numero 4

Il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando ha riepilogato sul suo profilo facebook il calendario dei lavori di smantellamento del relitto della Costa Concordia.

«Proseguono - scrive Burlando - nel bacino portuale di Prà-Voltri i lavori di svuotamento e alleggerimento della nave. Proseguiranno fino a marzo, quando, grazie al minor pescaggio, potrà essere trasferita nell'area delle riparazioni navali, prima nello specchio acqueo del superbacino e poi nel bacino numero 4».

«Lo smantellamento - conclude il presidente della Regione - dovrebbe terminare a metà del 2016. La commessa ha un valore di circa 100 milioni e candida il porto di Genova come realtà leader nel settore dello smantellamento in sicurezza (ambientale e per i lavoratori) del naviglio».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concordia: a marzo il trasferimento nel superbacino

GenovaToday è in caricamento