«Diciamo no al concerto per il nuovo ponte», lanciata petizione online

La richiesta è di «un'inaugurazione sobria, senza passerelle, con discrezione e con un enorme rispetto per le vittime e per chi è rimasto»

«Diciamo no al concerto per il nuovo ponte». È questo lo scopo di una petizione, aperta dal 26 maggio e sottoscritta anche dal Comitato per le vittime di ponte Morandi, sulla piattaforma Avaaz, rivolta al sindaco di Genova e al presidente della Regione, il cui primo obiettivo è il raggiungimento di 750 firme.

«Davanti - si legge nella petizione - all'eventualità di celebrare il completamento del nuovo ponte sul Polcevera con un concerto, vorrei che ci si ricordasse che quel ponte non doveva cadere. Ricordo inoltre, a rischio retorica, i morti e le ripercussioni varie su tutta la città».

«I liguri - proseguono i promotori - sono persone riservate, persone a cui il silenzio in questa circostanza meglio si addice. Tenete fuori da ciò la vostra voglia irrefrenabile di apparire e di fare propaganda elettorale. Che sia un'inaugurazione sobria, senza passerelle, con discrezione e con un enorme rispetto per le vittime e per chi è rimasto».

Il concerto è già stato fissato per il 27 luglio con diretta in prima serata su Rai 3.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • Morta in un incidente, raccolta fondi per la famiglia di Alessandra Parente: donati gli organi

  • Albaro: festa di compleanno notturna a Villa Gambaro, i residenti chiamano la polizia

Torna su
GenovaToday è in caricamento