rotate-mobile
Cronaca

Inchiesta corruzione, la commissione nazionale antimafia sentirà il procuratore capo

L'audizione di Nicola Piacente avverrà entro il mese di maggio, secondo quanto annunciato dalla presidente

"Entro la fine del mese ascolteremo i procuratori di Genova, Nicola Piacente, e della Spezia, Antonio Patrono. Abbiamo calendarizzato le audizioni". Lo ha annunciato sabato 18 maggio la presidente della commissione nazionale antimafia, Chiara Colosimo, a Palermo, dove ha partecipato a un convegno su mafia e antimafia.

"Io ho chiesto tutte le carte di Genova esattamente come ho chiesto quelle di Bari, Palermo e le altre. Ho iniziato un filone di indagine, che riguarda tutte le realtà, che in questi mesi sono state toccate da indagini di corruzione e voto di scambio o rapporti tra la criminalità organizzata e la pubbliche amministrazioni".

"Vogliamo dare al parlamento una fotografia dell'attuale modalità di infiltrazione della criminalità organizzata nelle pubbliche amministrazioni", ha concluso.

L'annuncio arriva a stretto giro dalla richiesta della commissione regionale antimafia di voler sentire il presidente dell'Anac, Autorità nazionale anticorruzione. Per quanto riguarda invece l'inchiesta, il presidente della Regione, Giovanni Toti, finito ai domiciliari, non verrà sentito prima di fine mese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta corruzione, la commissione nazionale antimafia sentirà il procuratore capo

GenovaToday è in caricamento