menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sesso con una minorenne, anni dopo lei lo ricatta

Rischia di dover rispondere dell'accusa di prostituzione minorile il commerciante di 47 anni di Prà che si è rivolto ai carabinieri per denunciare di essere vittima di un ricatto a sfondo sessuale

Pur sapendo che a chiedere aiuto sarebbe finito a sua volta nei guai, un commerciante di 47 anni di Prà si è rivolto ai carabinieri per denunciare di essere vittima di un ricatto. A tenerlo in scacco era la sua ex amante, spalleggiata dall'attuale fidanzato.

Alcuni anni fa il commerciante aveva perso la testa per la ragazza, all'epoca minorenne. Dopo una corte spietata, fatta anche di costosi regali, la ragazza aveva deciso di concedersi al suo spasimante.

Poi la relazione si era interrotta e il 47enne aveva deciso di lasciarsi quella vicenda alle spalle. Ma ora la giovane è tornata alla carica. Secondo gli inquirenti l'attuale compagno, con qualche precedente di polizia, le avrebbe suggerito l'idea del ricatto.

La coppia, forse forte di qualche prova compromettente, avrebbe chiesto alla vittima 15 mila euro per non spifferare quella scomoda relazione alla moglie. Sentendosi in pericolo, il commerciante si è rivolto ai carabinieri.

Ora rischia di dover rispondere dell'accusa di prostituzione minorile. I due ricattatori sono invece indagati per tentata estorisione in concorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento