Cronaca Via degli Ulivi

Undici chili di droga e due pistole, in manette idraulico e muratore

Armi e droga. Due trentacinquenni, un muratore e un idraulico, sono stati arrestati dai carabinieri di Chiavari per spaccio di sostanze stupefacenti. In un'altra operazione è stato bloccato a Lavagna un 28enne latitante

Ieri i carabinieri di Chiavari hanno arrestato due trentacinquenni, un muratore e un idraulico, per spaccio di sostanze stupefacenti. I militari hanno perquisito le abitazioni dei due sulle alture di Cogorno, trovando cinque chili di hashish, 6,5 chili di marijuana, 20 grammi di cocaina e due pistole.

Al momento del blitz i due sono scappati, per essere poi fermati e arrestati a Lavagna. Una donna è stata denunciata per concorso in spaccio di stupefacenti, perché risultata collaborare con i due. Altre due donne (parenti degli arrestati) sono state denunciate per la resistenza a pubblico ufficiale.

Nei giorni scorsi a Lavagna è stato arrestato un 28enne latitante albanese e altri due connazionali. I carabinieri hanno trovato in questo caso 250 grammi di cocaina e due pistole, oltre a fascette di plastica, che potevano essere usate per commettere rapine e sequestrare in casa malcapitate vittime.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Undici chili di droga e due pistole, in manette idraulico e muratore

GenovaToday è in caricamento