rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Cogoleto

Centro recupero rifiuti non in regola: sequestrati cento chili di cavi di rame dai carabinieri

I militari hanno denunciato un trasportatore e i gestori dell'impianto di recupero

A seguito di un controllo in un’azienda di recupero di rifiuti, il nucleo investigativo di polizia ambientale alimentare e forestale (Nipaaf) di Genova e i carabinieri forestali di Arenzano hanno denunciato tre persone per reati inerenti i rifiuti e la ricettazione.

Il controllo è iniziato seguendo un trasportatore, mentre depositava in un centro di recupero rifiuti materiali a Cogoleto senza essere autorizzato al loro trasporto e senza alcun documento che ne comprovasse l’innocuità per ambiente, animali e persone. Il carico è stato sequestrato: il trasportatore e i gestori dell’impianto di recupero  sono stati denunciati per l’illecita gestione.

Nel corso della successiva ispezione all’impianto sono state riscontrate ulteriori violazioni alle prescrizioni di autorizzazioni ed è stato eseguito un ulteriore sequestro su circa 30 metri cubi di rifiuti ammassati senza alcuna separazione. Sono stati sequestrati circa 100 kg di conduttori elettrici di alta tensione in rame, dal valore commerciale di svariate centinaia di euro, di cui il titolare dell’impresa di recupero, denunciato anche per il reato di ricettazione, non ha saputo giustificare la provenienza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro recupero rifiuti non in regola: sequestrati cento chili di cavi di rame dai carabinieri

GenovaToday è in caricamento