rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Boom di accessi ai pronto soccorso, ma l'influenza non c'entra

Ospedali presi d'assalto. Pochi i codici bianchi a fronte di una prevalenza di gialli, segno che le persone hanno una reale necessità di assistenza medica

Giornata complicata nei pronto soccorso dell'area metropolitana genovese mercoledì 1 dicembre 2021 a causa di un grande afflusso di pazienti. Una situazione che solitamente si manifesta il lunedì, ovvero dopo il fine settimana. Inusuale dunque vedere certi numeri di mercoledì.

Il motivo del maxi afflusso non è chiaro, anche se pare non sia colpa dell'influenza stagionale. I feriti in incidenti stradali sono una minima parte dei pazienti giunti oggi nei pronto soccorso, per lo più si tratta di problematiche mediche.

Alle 15.40 al San Martino risultavano 52 i pazienti in visita e 34 quelli in attesa, 11 in osservazione breve intensiva. Situazione un po' migliore al Galliera dove in visita c'erano 38 persone, 17 quelle in attesa e nessuna in Obi.

Al Villa Scassi 45 i pazienti in visita e 18 quelli in attesa, 12 in Obi. Anche l'ospedale di Lavagna, che solitamente fa registrare numeri meno significativi, oggi si è trovato con 39 pazienti in visita e 11 in attesa, nove in Obi. Va meglio al Gaslini dove i piccoli in visita erano 12 e quelli in attesa otto, così come i bimbi in osservazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boom di accessi ai pronto soccorso, ma l'influenza non c'entra

GenovaToday è in caricamento