rotate-mobile
Cronaca Sampierdarena / Via Avio Federico

Studente disabile con 200 persone davanti alla biglietteria Amt: "Non hai diritto a saltare la coda"

La denuncia di Nicolas Oppedisano a GenovaToday: "Mi è stato risposto che i portatori di handicap non hanno diritto a 'non fare la coda'. Così, dopo un'ora di attesa, sono andato via senza l'abbonamento"

Martedì nero per le biglietterie Amt prese d'assalto e costrette a sospendere i servizi in mattinata.

Caos e code sono stati segnalati dagli uffici di Marassi fino a quelli di Sampierdarena per la troppa affluenza, dovuta anche all'accorpamento dei servizi. In altre parole: lo stesso sportello sia per chi deve pagare una multa sia per chi vuole acquistare un abbonamento. In più, non ci sono corsie preferenziali: nè per anziani, nè per disabili.

VIDEO | Coda infinite alle biglietterie Amt, Ugl: "Si sfiorano le risse quotidianamente"

Lo denuncia a GenovaToday  Nicolas Oppedisano, studente genovese 18enne che questa mattina si è messo in coda alle 9.40 in biglietteria in via Avio, a Sampierdarena, e si è trovato 243 persone davanti. 

Nicolas ha dei problemi di salute e dopo un'ora di attesa si è rivolto al personale all'ingresso: "Ho mostrato i miei certificati medici - racconta il ragazzo - ma mi è stato risposto che i portatori di handicap non hanno diritto a 'non fare la coda', ho chiesto di nuovo ma sono stato rimandato al mio posto". 

Lo stagista voleva fare l'abbonamento per andare al lavoro, ma è tornato a casa a mani vuote: "Comprerò i biglietti andata e ritorno per trenta giorni senza poter usufruire dell'agevolazione che mi spetta in base al reddito della mia famiglia".

Attorno a lui altre centinaia di persone, con svariate richieste: bonus trasporti, pagare una multa, rifare l'abbonamento o semplicemente chiedere informazioni su orari e linee, perché sulla carta ci sarebbe l'info point a Palazzo Ducale ma in realtà - abbiamo verificato - non si trova alcun operatore del servizio clienti in persona.

"Spero possa cambiare qualcosa - dice Nicolas - sono molto dispiaciuto perché la maggior parte delle persone in coda erano anziani e lavoratori, e non è giusto perdere giornate di lavoro per colpa degli uffici Amt, come non mi sembra corretto che non ci sia una corsia preferenziale per le categorie deboli".

La replica di Amt: "Code dovute a successo bonus trasporti"

“Per far fronte alla forte affluenza di persone alle biglietterie Amt, l’azienda comunica che sono presenti sul posto hostess per agevolare il flusso della clientela, dando priorità alle persone con difficoltà motorie e alle donne in stato di gravidanza, verso le quali l’azienda ha sempre dimostrato sensibilità.
Ricordiamo che le code si sono create non solo a causa della chiusura del punto vendita di via Bobbio nelle giornate di lunedì 26 e martedì 27 settembre (causa Covid), ma anche in virtù del successo del Bonus Trasporti che in queste settimane ha spinto un crescente numero di persone a recarsi in biglietteria. A questo proposito, Amt ricorda che, per evitare attese, è possibile utilizzare il voucher del bonus trasporti per l’acquisto di un abbonamento annuale ordinario o bimestrale anche online, accedendo direttamente al sito di Amt. Inoltre, sul sito Amt è possibile usufruire anche del servizio Filavia per prenotare l'appuntamento in biglietteria e risparmiare tempo di attesa. Da domani tornerà in servizio la biglietteria di via Bobbio: ricordiamo che le nostre biglietterie effettuano orario continuato dalle 8.15 alle 16”.

Il commento del sindacato Ugl-Fna

"Il bonus trasporti ha creato non pochi problemi, aprono le biglietterie già con code chilometriche, i lavoratori sono obbligati ogni sera ad uscire ore dopo orario di lavoro,questo perché viene difficile mandate via le persone in code da ore", dice Roberto Piccardo, dirigente sindacale Ugl-Fna. "Oggi i clienti si sono spintonati  in via  Avio: serve un presidio.A nostro avviso - conclude Piccardo - bisogna organizzare un centro prenotazioni telefonare per limitare gli accessi, non si può obbligare il personale ad uscire tutte le sere alle 19 a causa di organizzazioni sbagliate".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studente disabile con 200 persone davanti alla biglietteria Amt: "Non hai diritto a saltare la coda"

GenovaToday è in caricamento