menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio internazionale di cocaina, quattro arresti al Vte

La banda è stata bloccata dalla guardia di finanza nel porto di Genova con 185 chili di cocaina. Tre degli arrestati sono dipendenti della società Voltri Terminal Europa

La guardia di finanza ha messo a segno un maxi sequestro di cocaina, circa 185 chili. Quattro persone sono state arrestate con l'accusa di traffico internazionale di stupefacenti.

La banda è stata bloccata mentre tentava di far uscire dal porto di Pra'-Voltri la droga, nascosta in alcuni borsoni, a loro volta celati in un container, proveniente dal Perù e contenente origano.

Tre degli arrestati sono dipendenti della società Voltri Terminal Europa; il quarto è un latitante di origine calabrese al quale erano stati forniti gli stessi indumenti di lavoro utilizzati dagli operatori portuali.

Per dare meno nell'occhio, la banda utilizzava gli automezzi in dotazione alla società che gestisce le movimentazioni dei contenitori. Due degli arrestati sono stati fermati a bordo di una Fiat Panda di servizio del Vte all'interno del porto mentre altri due li attendevano fuori a bordo di due auto.

VIDEO: LE IMMAGINI DELL'OPERAZIONE

Le fiamme gialle hanno perquisito le abitazioni dei quattro, sequestrando complessivamente circa 90 mila euro in contanti oltre a numerosi telefoni cellulari. La droga, una volta immessa sul mercato, avrebbe fruttato qualcosa come 75 milioni di euro. In manette sono finiti Pasquale Furuli, calabrese, 39 anni, presunto affiliato al clan Bellocco. I tre dipendenti del Vte arrestati sono Rocco Labriola, 42 anni, Nader Al Samaraye, 32 anni, Guido Gabriele, 42 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento