menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un chilo di cocaina dentro i panini, tre arresti

Si sono incontrati in piazza Manin e, tra passanti e autovetture in transito, alla luce del sole, il 53enne ha consegnato due pagnotte di pane ai due muratori, con dentro 500 grammi di cocaina ciascuno

Ieri pomeriggio i carabinieri del Nucleo Investigativo di Genova hanno arrestato un 53enne macedone, residente nelle Marche, e due muratori albanesi, rispettivamente di 31 e 26 anni, residenti in questo capoluogo, per spaccio di oltre un chilogrammo di cocaina.

Del tutto insolito il mezzo usato per nascondere lo stupefacente. I tre, alle 15 circa, si sono incontrati in piazza Manin; tra passanti e autovetture in transito, alla luce del sole, il macedone ha consegnato due pagnotte di pane ai due albanesi. Sembrava all'apparenza un normale scambio di prodotti alimentari ma, all'interno di ciascuna pagnotta, si trovava ben nascosta una busta sigillata contenente 500 grammi circa di cocaina.

Da alcune settimane i carabinieri erano stati informati che, da un appartamento in ristrutturazione in via Pasquale Berghini a San Fruttuoso, uscivano periodicamente due operai albanesi che si recavano in varie piazze cittadine e ritiravano alcune derrate non destinate però al consumo alimentare.

I militari hanno deciso pertanto di riscontrare l'informazione e hanno effettuato servizi di appostamento nei pressi dell'abitazione, attendendo il momento giusto. Nella giornata di ieri i due albanesi sono usciti dall'appartamento di via Berghini e si sono recati in piazza Manin a ritirare le due pagnotte, ma si sono imbattuti nei carabinieri.

Dopo aver aperto il pane, i militari hanno arrestato i tre stranieri per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Da successiva perquisizione effettuata nell'appartamento di via Berghini, i militari, in un buco nel muro, hanno trovato altri 150 grammi di cocaina.

In totale sono stati sequestrati oltre un chilo di cocaina e circa mille euro in contanti. I tre, al termine degli atti, sono stati tradotti presso il carcere di Marassi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento