menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cocaina dal Brasile dentro mobili, arresti fra Genova, Torino e Milano

Nove persone in manette. Fra queste Emanuele Ferraro, milanese residente a Genova, arrestato dalla squadra mobile di Torino cinque giorni fa nell'ambito di una inchiesta su un traffico internazionale di stupefacente

Genova - Più che triangolo industriale sembra la mappa del traffico di cocaina nel nord Italia. Emanuele Ferraro, milanese residente a Genova, arrestato dalla squadra mobile di Torino cinque giorni fa insieme ad altre nove persone, nell'ambito di una inchiesta su un traffico internazionale di stupefacenti si è avvalso della facoltà di non rispondere davanti al gip Adriana Petri.  


Secondo quanto sostiene l'accusa, i dieci indagati nascondevano la droga dentro mobili d'arredo provenienti dal Brasile e destinati alle piazze piemontesi e lombarde. Gli agenti sono arrivati a Ferraro quando nel gennaio 2011 a Genova presumibilmente era il destinatario di un carico da tre chili di cocaina, che avrebbe poi rivenduto ad altre persone. Per il momento Emanuele Ferraro resta detenuto nel carcere di Marassi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento