menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Puré di Cornigliano, tra i circoli "incriminati" e spesso chiusi

Il Puré di Cornigliano, tra i circoli "incriminati" e spesso chiusi

Sampierdarena, la piaga dei circoli culturali arriva in Parlamento Ue

Il Movimento 5 Stelle ha deciso di presentare un'interrogazione per chiedere chiarimenti sulle leggi che regolano le aperture di locali in cui spesso si verificano episodi di violenza

Continua la battaglia dei residenti del ponente cittadino contro i cosiddetti “circoli culturali”, considerati ormai una vera e propria piaga per il quartiere. Stavolta a farsi portavoce della questione è il Movimento 5 Stelle, che ha deciso di firmare un’interrogazione al Parlamento Europeo per chiedere alcune modifiche alle leggi che ne regolamentano l’apertura.

«Nel Municipio Centro Ovest di Genova, e in particolare a Sampierdarena, persistono da anni gravi problemi di sicurezza e vivibilità e il fulcro di questa situazione sono quei locali che godono dello status di “circoli culturali”, ma che con la cultura non hanno niente a che fare - si legge in una nota diffusa dai rappresentanti 5 Stelle locali e nazionali - Infatti, complice la carenza dei controlli, alcuni circoli nascondono in realtà locali notturni o discoteche e vendono bevande alcoliche senza regole, con gli avventori di questi locali che si rendono protagonisti di schiamazzi, ubriachezza molesta e risse».

«Le autorità genovesi hanno ignorato per anni il problema, nascondendosi dietro ai cavilli delle leggi nazionali come il Decreto Bersani e, per ultimo, europee, affermando di non poter porre alcun freno a questi circoli a causa della liberalizzazione delle licenze imposta dalla direttiva Bolkestein», proseguono i penta stellati, secondo cui «la liberalizzazione delle licenze può essere arginata in caso di danni alla sicurezza dei cittadini, senza violare la direttiva europea».  Da qui la decisione, da parte dell’eurodeputata Tiziana Berghini, di presentare un’interrogazione in Parlamento Europeo, per «vederci chiaro e smascherare le finte argomentazioni di chi si nasconde dietro i cavilli legali perché non sa e non vuole risolvere i problemi reali dei cittadini».

Nelle ultime settimane anche le autorità locali hanno dato un giro di vite ai finti circoli culturali, con il questore che ha disposto diverse chiusure tra Sampierdarena e Cornigliano in seguito a risse e altri episodi di violenza che vi si sono verificati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento