rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca Quinto / Piazza Cornelio de Simone

Aggredita durante la festa del Pcl, ex candidata sindaco in ospedale

Cinzia Ronzitti avrebbe cercato di farsi restituire una bandiera del partito staccata da due uomini all'ingresso del PalaQuinto. In risposta è stata strattonata e buttata a terra

Strattonata e buttata a terra per avere tentato di impedire a due persone di strappare la bandiera del Pcl (Partito Comunista dei Lavoratori) durante la festa del partito: è quanto ha denunciato Cinzia Ronzitti, ex candidata sindaco di Genova, che si è vista costretta a ricorrere alle cure ospedaliere.

Tutto è successo nel pomeriggio di domenica in piazza de Simone, poco distante dal PalaQuinto, nel levante cittadino, dove si stava svolgendo la festa del Pcl: la Ronzitti avrebbe notato due persone afferrare una delle bandiere appese fuori dal palazzetto e avrebbe chiesto l’immediata restituzione.

In risposta, i due uomini l’avrebbero prima strattonata e poi spinta buttandola a terra, dandosi alla fuga a bordo di uno scooter parcheggiato poco distante. 

Sul posto è stata chiamata un’ambulanza, che ha accompagnato la Ronzitti all’ospedale San Martino per un controllo, e la polizia. Una volta arrivare l volanti del commissariato San Martino non hanno però potuto fare altro che constatare quanto accaduto. 

Le indagini sono ora passate alla Digos, mentre dal Partito Comunista dei Lavoratori è arrivata una dura condanna verso quella che è stata definito «aggressiona squadriste dei fascisti - si legge in una nota -La festa e le attività continuano nonostante le intimidazioni e le aggressioni fasciste».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredita durante la festa del Pcl, ex candidata sindaco in ospedale

GenovaToday è in caricamento