menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I cinghiali invadono Santa Margherita, scattano multe e divieti

Insolita ordinanza nel comune di Santa Margherita Ligure tesa a sanzionare coloro che danno da mangiare ai cinghiali e chi non pulisce il proprio giardino

«I trasgressori saranno puniti con una sanzione amministrativa da 25 euro a 500 euro». Non si sta parlando di divieto di sosta, o divieto di fumare. Si sta parlando di una multa per chi dà il cibo ai cinghiali e non pulisce i propri terreni.

L’insolita ammenda è stata stabilita dal Comune di Santa Margherita Ligure, preoccupato per quello che lui stesso definisce come un “assedio dei cinghiali”. Gli animali stanno invadendo le case della località levantina e così il Comune è corso ai ripari con un'ordinanza firmata dal vice sindaco Mario Fracchia.

Gli ungulati, complice la «vegetazione troppo fitta a ridosso delle zone abitate», si stanno avvicinando sempre di più alle abitazioni, dove trovano facilmente cibo. Per questo motivo, sono scattati il divieto «di fornire ai cinghiali alimenti di qualsiasi tipo, compresi gli scarti alimentari» e l'obbligo, per tutti i proprietari di terreni all'interno del Comune, «a compiere le necessarie operazioni di pulizia entro il termine perentorio di 60 giorni».

L'ordinanza prevede inoltre, in caso di operazioni di allontanamento e/o contenimento, che possa essere istituita «un'area circoscritta di garanzia in cui sia fatto divieto a chiunque di stazionare, transitare o circolare». A presidiarla saranno le forze di polizia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento