Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Chiusura A10, Giampedrone: "Attivata gestione emergenziale"

Esaminati tutti gli itinerari alternativi, con l’indicazione perentoria per i mezzi pesanti e i bus turistici a lunga percorrenza di rimanere in autostrada. Campagna informativa per i turisti per evitare i maxi-ingorghi

Comitato operativo per la viabilità di Genova riunito in Prefettura per fare il punto sulle problematiche relative alla viabilità in previsione della chiusura dell'A10. Da lunedì 16 agosto, infatti, nel tratto autostradale tra la stazione di Genova Aeroporto e Genova Pra', in direzione ponente, dalle 4 del mattino sarà istituito un doppio senso di marcia nella corsia che rimarrà aperta in direzione levante.

L'assessore alla Protezione civile e Infrastrutture Giacomo Giampedrone, nel corso della riunione, ha annunicato l’apertura della Sala Operativa della Protezione civile, in collegamento costante con le sale operative delle altre Istituzioni coinvolte, con la presenza non solo degli addetti della Protezione civile ma anche dei volontari che saranno allertati su tutto il territorio dell’area metropolitana.

“Per quanto ci riguarda, attiveremo una gestione di tipo emergenziale, analoga a quella per le allerte meteo, sia in sala operativa sia con una comunicazione alle squadre di volontari e ai Comuni potenzialmente interessati come Arenzano, Varazze, Masone e altri. Aspettiamo nelle prossime ore un piano dettagliato di Aspi – spiega Giampedrone - per attivare la macchina della Protezione civile, sapendo che ci sarà anche una presenza imponente di personale della Polizia Stradale e della Polizia Locale, a seconda delle competenze.

Nel corso della riunione sono stati esaminati tutti gli itinerari alternativi, con l’indicazione perentoria per i mezzi pesanti e i bus turistici a lunga percorrenza, che non siano diretti nel capoluogo, di rimanere in autostrada senza riversarsi sulla viabilità ordinaria, cittadina e la statale Aurelia, su cui saranno invece indirizzati i mezzi leggeri in caso di disagi.

Tra i nodi affrontati, anche il tema della gestione dei flussi portuali, per cui Autorità Portuale, a fronte di possibili criticità sulla viabilità ordinaria, valuterà le modalità più idonee per scaglionare le uscite dai varchi in relazione sia al traffico merci sia al traffico passeggeri che sbarcheranno dai traghetti. "Parliamo di settimane a cavallo di ferragosto che, dal punto di vista anche turistico, saranno impegnative”, ha aggiunto Giampedrone.
Il Cov della Prefettura non sarà riunito in modo permanente ma sarà riconvocato in caso di necessità.

“Siamo tutti consapevoli – ha concluso l'assessore – che si tratta di misure compensative e contenitive rispetto ai disagi che inevitabilmente ci saranno. La campagna informativa di Aspi, che spero parta già nelle prossime ore, dovrà essere imponente perché siamo di fronte ad una situazione emergenziale, in un periodo più agevole per il traffico pesante ma molto più difficile per il traffico leggero”.

Il programma dei lavori

Per i lavori nella galleria Provenzale - concordati con il Mims e condiviso con  le  istituzioni territoriali - dalle ore 4 di lunedì 16 agosto alle ore 22 di mercoledì 25 agosto, sul tratto della A10 compreso tra  Genova  Aeroporto  e  Genova  Pra’,  verrà  attivato  uno  scambio  di carreggiata  permanente  per consentire i lavori programmati nelle gallerie in  direzione  Savona  presenti  tra  gli svincoli di Genova Pegli e Genova Pra’. 

La  soluzione  di viabilità, emersa dal tavolo tecnico di giovedì 29 luglio e presentata alle associazioni degli autotrasportatori il 4 agosto, consente, nel  rispetto  delle  scadenze  fissate, di ridurre al minimo il periodo  in  cui  è  necessario  escludere  al  traffico i fornici oggetto d’intervento secondo il seguente programma lavori:

   1.   Fino al 13 agosto proseguono i lavori in chiusura esclusivamente notturna del tratto, attuata 5 notti su 7 (escluse le notti tra sabato e domenica e tra domenica e lunedì, al fine di favorire arrivi/partenze dal porto);
   2.   Dalle ore 04.00 di lunedì 16 agosto alle ore 22:00 di mercoledì 25 agosto attivato scambio di carreggiata permanente tra Genova Aeroporto e Genova Pra’ in direzione Savona: Genova Pegli sarà chiusa in uscita da Genova e in entrata verso Savona e Genova Pra’ in uscita da Genova;
   3.   Dal 26 agosto i lavori proseguiranno in chiusura notturna del tratto 5 notti su 7 con la stessa modalità degli scorsi giorni.

Durante tale periodo saranno eseguite le seguenti lavorazioni:
   ·    Galleria Provenzale: installazione di centine, portata a termine entro il 25 agosto;
   ·    Galleria Torrazza: ricostruzione definitiva di due conci, che verrà eseguita tra il 16 e il 25 agosto sfruttando la chiusura necessaria per gli interventi della galleria Provenzale;
   ·    Galleria Di Pra’: installazione di centine, avviati ottimizzando la chiusura prevista per i lavori nella galleria Provenzale, che procederanno dal 26 agosto e fino al 22 ottobre esclusivamente in chiusura notturna di tratto 5 giorni su 7 ad eccezione di due weekend, previsti ad ottobre, in cui sarà necessario installare una riduzione di carreggiata permanente nella sola direzione Savona.

Complessivamente  le  attività  vedranno  impegnata  una  task force di 100 tecnici  per  turno  di  lavoro  e  oltre  20  macchinari  tra  piattaforme elevatrici, escavatrici, perforatrici e autopompe per il calcestruzzo.
Per alleggerire il più possibile i disagi alla circolazione gli impatti sul traffico,  la  direzione di tronco di Genova di ASPI ha previsto presidi di soccorso  meccanici  e sanitari con mezzi dislocati su strada e ha studiato
la possibilità di aprire il casello di Pegli in caso si rendesse necessario per  smaltire  importanti  accodamenti.   I  mezzi provenienti da levante e diretti  verso  il  porto  di  Pra’  avranno  a  disposizione due itinerari
alternativi:  uno  completamente  autostradale tramite A7 – D26 – A26 e uno lungo  la  viabilità  ordinaria  uscendo  a  Genova Ovest sulla A7 o Genova Aeroporto sulla A10.

In  generale  alla  luce  dei  recenti  confronti  con  gli Enti locali, il programma dei cantieri in area ligure è stato rimodulato con l’obiettivo di favorire gli spostamenti da e per le riviere nelle settimane con i maggiori
flussi  di  traffico. Pertanto i cantieri maggiormente impattanti (galleria Ranco  in  A10 e gallerie Della Maddalena e Santa Giulia in A12) sospesi il 16  luglio scorso ripartiranno il 23 agosto. Fino a metà settembre, resterà
valida  la sospensione dei cantieri nei fine settimana sarà attiva dalle 14 del venerdì alle ore 12 del lunedì.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura A10, Giampedrone: "Attivata gestione emergenziale"

GenovaToday è in caricamento