Si fa installare l'allarme in casa, poi non paga

I carabinieri hanno denunciato una 58enne di Chiavari per insolvenza fraudolenta

Una donna di 58 anni, abitante a Chiavari, dopo aver fatto installare un impianto di sicurezza nel suo appartamento, non ha pagato la somma pattuita di quattromila euro circa alla ditta che aveva eseguito e terminato i lavori.

Il legale rappresentante dell'impresa ha presentato una querela presso i carabinieri di Lavagna. Questi ultimi, dopo i dovuti accertamenti, hanno identificato la proprietaria dell'abitazione e l'hanno denunciata per insolvenza fraudolenta.

Potrebbe interessarti

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

  • Cannelli di zolfo: un antico rimedio naturale "made in Liguria" contro il torcicollo

  • I genovesi sono davvero tirchi? Tre barzellette per scherzare su questa "leggenda metropolitana"

I più letti della settimana

  • Tragedia a Sampierdarena, 19enne muore cadendo nella tromba delle scale

  • Schianto in A7: muore 19enne, gravissimi due amici

  • In Lungomare Canepa apre "Belin", il bar "autogrill" tutto genovese

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Tragedia sul Monte Bianco: muore vigile del fuoco genovese, gravissimo collega

  • «Ti ricordi di me?», poi spara all'ex moglie e la uccide. Caccia all'uomo

Torna su
GenovaToday è in caricamento