rotate-mobile
Cronaca Chiavari

Siccità e crisi idrica, il Comune di Chiavari invita a un uso responsabile

"Continueremo a monitorare la situazione, ci riaggiorneremo tra una decina di giorni per capire se attuare misure opportune", ha spiegato il sindaco Federico Messuti

In attesa che la Regione avanzi ufficialmente la richiesta di stato di emergenza per la società, i Comuni si muovono in autonomia, chi emanando ordinanze, chi raccomandazioni, come nel caso dell'amministrazione di Chiavari.
 
"É necessario evitare sprechi e utilizzare in modo responsabile l'acqua - afferma il sindaco Federico Messuti dopo un colloquio telefonico con i vertici di Iren -. L'assenza di precipitazioni significative e l'aumento dei consumi legati al periodo estivo ci obbligano a mettere in pratica comportamenti consapevoli e di prevenzione per evitare l'evoluzione della crisi idrica. Ad oggi le falde dei pozzi posti nel bacino idrico del fiume Entella presentano abbassamenti consistenti, ma non allarmanti".

 
"L'invito che rivolgo alla cittadinanza è di limitare i consumi non potabili dell'acqua, per un utilizzo più sostenibile, parsimonioso ed efficace. Limitarsi ad uso alimentare ed igienico-sanitario - conclude il Primo cittadino -. Continueremo a monitorare la situazione, ci riaggiorneremo tra una decina di giorni per capire se attuare misure opportune".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siccità e crisi idrica, il Comune di Chiavari invita a un uso responsabile

GenovaToday è in caricamento