rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca Chiavari

Rapinò anziano, 26enne finisce in manette tradito da un tatuaggio sul collo

Prima si era finto un parente della vittima e poi lo aveva strattonato e immobilizzato per rubargli il portafogli. La polizia lo ha riconosciuto dalle immagini catturate dalle telecamere di videosorveglianza cittadina

La polizia di Stato ha eseguito un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal tribunale di Genova a carico di un 26enne, autore di una rapina aggravata ai danni di un anziano.

Lo scorso 8 aprile il giovane aveva avvicinato l'ottantenne seduto su una panchina e dopo avergli chiesto dei soldi millantando di essere un suo parente, lo aveva afferrato alle spalle e immobilizzato per rubargli il portafogli che teneva in tasca.

A seguito dell’intervento della volante e della successiva denuncia sporta dall’anziano, gli agenti della squadra investigativa del commissariato Chiavari hanno effettuato un sopralluogo per verificare la presenza di telecamere e, dopo un’attenta visione delle immagini recuperate, sono risaliti all’autore della rapina, riconoscibile da un vistoso tatuaggio nel collo.

Il ragazzo è stato identificato anche grazie ai numerosi selfie che aveva postato sui social e ad un video girato nello stesso pomeriggio e nella stessa via in cui è stata commessa la rapina. Mercoledì scorso, gli investigatori di Chiavari hanno convocato il 26enne e lo hanno condotto in carcere a Marassi a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinò anziano, 26enne finisce in manette tradito da un tatuaggio sul collo

GenovaToday è in caricamento