Cronaca

Chiavari, il sindaco contro la prostituzione di strada e l'accattonaggio

Firmate due ordinanze per regolare la prostituzione da strada e i fenomeni di accattonaggio e mendicità. Tutte le informazioni su divieti e sanzioni

Il sindaco di Chiavari, Roberto Levaggi, ha firmato - come avviene già da un paio di anni - un'ordinanza per il contrasto alla prostituzione di strada: «Con l'avvicinarsi del periodo primaverile ed estivo - spiega - ho ritenuto di reiterare l'ordinanza antiprostituzione a Chiavari perché in passato ha sortito i suoi effetti e il fenomeno, perlomeno lungo le strade, è diminuito; naturalmente dovremo potenziare i controlli da parte della Polizia Municipale, in collaborazione con le altre forze dell’ordine».

Il sindaco punta il dito contro «il fenomeno, notoriamente collegato ad attività criminali e di sfruttamento, e contro gli effetti negativi sulla sicurezza della circolazione stradale, e quindi sull'incolumità pubblica, causate da comportamenti imprudenti ed imprevedibili dei potenziali fruitori delle prestazioni quando si trovano alla guida di veicoli» e infine anche contro «il frequente disturbo alla quiete pubblica per via delle modalità con cui le prostitute offrono le loro prestazioni e dei litigi tra le stesse».

PAGINA SUCCESSIVA: LE SANZIONI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiavari, il sindaco contro la prostituzione di strada e l'accattonaggio

GenovaToday è in caricamento