menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estate 2016, due mesi senza prostitute

Il sindaco di Chiavari, Roberto Levaggi, ha emesso un'ordinanza per tentare di contrastare il fenomeno della prostituzione, che sarà in vigore fino al 30 settembre. Vietato anche solo fermarsi per chiedere informazioni a una 'lucciola'

Due mesi o poco più senza prostitute. È questo in poche parole l'obiettivo a cui punta il sindaco di Chiavari, Roberto Levaggi, che la scorsa settimana ha emesso un'ordinanza per contrastare il fenomeno.

L'ordinanza recita: fino al 30 settembre 2016, sulle strade e nei luoghi di uso pubblico di tutto il territorio comunale è vietato a chiunque:

1. Esercitare il meretricio e comunque contrattare ovvero concordare prestazioni sessuali a pagamento;

2. Intrattenersi, anche solo per chiedere informazioni, con soggetti che chiaramente esercitino l'attività di meretricio su strada o che, per atteggiamento o modalità comportamentali, lascino chiaramente intendere di essere dedite a tale attività. Inoltre in particolare:

- se il soggetto che contratta o concorda le prestazioni sessuali ovvero si intrattiene coi soggetti di cui sopra è a bordo di un veicolo, la violazione si concretizza anche con la semplice fermata al fine di contattare il soggetto dedito al meretricio;

- costituisce altresì violazione alla presente ordinanza consentire la salita sul veicolo di uno o più soggetti come sopra individuati.

La violazione della presente ordinanza comporta l'applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria pagabile in misura ridotta con una somma pari a 300 euro.

L'ordinanza del sindaco non fa che ricalcare un analogo provvedimento, emesso gli scorsi anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento