menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia a Chiavari, operaio muore annegato

Edin Hashikj, 38 anni, era in Liguria da qualche settimana con la sua ditta per lavori alle reti elettriche. Sull'episodio è stata aperta un'inchiesta

Un malore improvviso, o forse un brutto scherzo della corrente a un uomo che non sapeva ancora nuotare bene: così ha perso la vita ieri nelle acque di Chiavari Edin Hashikj, operaio 38enne di origini macedoni residente in Toscana ma in Liguria con la sua ditta per lavori di manutenzioni alle reti elettriche.

La tragedia si è consumata a pochi passi dal Lungomare, all’altezza dell’hotel Zia Piera: Edin si è tuffato, forse ha sbattuto la testa sugli scogli o ha sottovalutato le onde, e dopo pochi minuti se ne sono perse le tracce. A dare l’allarme un bagnante, che ha subìto fatto scattare i soccorsi: a intervenire per primo il bagnino di un vicino stabilimento balneare, che ha portato il corpo esanime del 38enne, sposato e padre di famiglia, a riva.

Lì i soccorritori hanno tentato disperatamente di rianimarlo, ma senza esito. Sull’accaduto è stata aperta un’inchiesta da parte della Procura, mirata ad accertare le cause della morte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento