rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca Chiavari

Chiavari, impresa immersioni nei guai: 14 lavoratori su 15 in nero

Maxi blitz della Guardia di Finanza di Chiavari nei confronti di un'impresa di immersioni che opera tra Chiavari e Portofino. Su quindici lavoratori solo uno risulta assunto regolarmente

Chiavari - Quattordici dipendenti su quindici in nero. Questo il bilancio di un maxi blitz della Guardia di Finanza di Chiavari presso un’impresa del settore delle immersioni subacquee.

La scoperta è stata possibile incrociando fogli di imbarco e informazioni custodite in supporti informatici e interrogando lavoranti e clienti. L’azienda operava tra Portofino e Chiavari con una impresa di 'diving' che dava lavoro a 15 persone, per lo più guide che andavano a bordo delle barche appoggio, e soltanto uno di loro risultava regolarmente assunto. Durante l'indagine è emersa anche una piccola evasione di 13 ricevute non emesse per oltre 20.000 euro di imponibile.

Come prescrive la nuova legge in materia, i finanzieri hanno invitato l'impresa a 'regolarizzare' tutti i lavoratori altrimenti scatterà una ''maxi multa'' (da 1.500 fino a 12.000 euro a dipendente secondo quanto stabiliranno gli uffici previdenziali).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiavari, impresa immersioni nei guai: 14 lavoratori su 15 in nero

GenovaToday è in caricamento