menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Polizia perquisisce la casa di un pusher e trova un ricercato

Arrestato a Chiavari un 34enne che doveva scontare tre anni e mezzo di reclusione

Nella serata di venerdì 11 dicembre 2020 la Polizia di Stato ha arrestato un 34nne ecuadoriano in esecuzione di un "Provvedimento Unificazione Pene Concorrenti" del 2017, per il quale l'uomo deve scontare 3 anni e mezzo di reclusione. I poliziotti del Commissariato Chiavari lo hanno trovato a casa del fratello durante un'attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti.

Da qualche tempo, infatti, gli agenti avevano notato un viavài sospetto all'interno di un appartamento di una 36enne peruviana, a Chiavari. Scattata la perquisizione, gli agenti hanno rinvenuto un bilancino e otto  involucri di eroina che la donna ha detto appartenere al fidanzato, un 38enne ecuadoriano che saltuariamente vive da lei. Contattato al telefono dalla compagna, l'uomo si è rifiutato di presentarsi e le ha intimato di dire che la droga apparteneva a lei. Subito gli agenti si sono recati a casa del 38enne dove, durante la perquisizione, hanno controllato anche il fratello, che è risultato ricercato.

La coppia di fidanzati è stata denunciata per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, l'arrestato è stato condotto al carcere di Chiavari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento