Il Carnevale "sicuro" di Chiavari: vietati bombolette spray e petardi

Con un'ordinanza in vigore sino a domenica 14 febbraio, il sindaco Roberto Levaggi ha messo a bando schiume e botti: «Motivo di disagi e danni per l'uso scorretto»

Un Carnevale all’insegna della sicurezza quello che dei chiavaresi, dopo la decisione del sindaco, Roberto Levaggi, di vietare petardi e bombolette spray in tutta la città durante i festeggiamenti.

L’ordinanza è entrata in vigore domenica scorsa e lo rimarrà sino a domenica 14 febbraio, non solo la giornata degli innamorati ma anche quella che vedrà grandi e piccini scendere in piazza per la sfilata e la tradizionale pentolaccia. Rigorosamente senza bombolette di alcun tipo, che si tratti della schiuma colorata, della più casalinga schiuma da barba o delle appiccicose stelle filanti, né petardi, ma solo con maschera, costume e coriandoli.

«Gli spray sono frequentemente motivo di disagi e danni per Carnevale - ha spiegato il sindaco Levaggi -soprattutto per il non corretto uso dei prodotti, spesso espulsi, irrorati o deflagrati a distanza ravvicinata con conseguenti irritazioni delle vie aeree, di occhi ed epidermide, con danneggiamento degli abiti». Per i trasgressori che non riusciranno a rinunciare al brivido della “schiumata”, la multa è salata: sino a 100 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Due trattorie di Genova tra le migliori in Italia, secondo la classifica di "Repubblica Sapori"

  • Tragedia in via Piacenza: uccide la moglie e si getta dal balcone

  • Coronavirus, Viale: «Negativi i test sulle persone esaminate al San Martino»

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

Torna su
GenovaToday è in caricamento