menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Divieto di balneazione a Chiavari vicino al depuratore di Preli

Tra villa Piaggio e Punta Chiappa. Il Comune: sversamento minimo

Una perdita da un tubo e a Chiavari il mare diventa meno limpido. Succede in un tratto limitato attorno al depuratore di Preli, ma il divieto di balneazione è scattato d'ufficio dopo le ultime analisi dell'acqua effettuate dai tecnici.

«Si tratta di un divieto a titolo meramente cautelativo e precauzionale - minimizzano dal Comune - In zona Scogli, eccezion fatta per il tratto indicato, la balneazione è consentita». Il tratto indicato è quello che va da Punta Chiappa a villa Piaggio, la causa è da ricercarsi in uno «sversamento minimo di acque comunque depurate, del depuratore di Preli» precisano da Palazzo Bianco. L'ordinanza del sindaco Roberto Levaggi è in vigore fino al 16 luglio 2016: quindi in attesa di nuovi campionamenti dell'Arpal, per il momento niente bagni in zona fino a nuovo ordine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento