Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Spaccio al campo sportivo, arrestato maxi pusher

Un genovese di 21 anni è stato trovato in possesso di quasi 3mila euro e di un serra per coltivare marijuana

Vendeva droga al campo sportivo. Incastrato giovane pusher a Chiavari. Ieri, venerdì 7 settembre, la polizia, durante un servizio mirato alla repressione del traffico di droga, ha arrestato un genovese di 21 anni per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Gli agenti, durante un servizio di appostamento in borghese al campo sportivo di Caperana, hanno notato un’auto parcheggiata intorno alla quale orbitavano diversi giovani.

Fermati poco dopo, i ragazzi sono stati trovati in possesso di 1,27 grammi di hashish e son stati denunciati. Gli agenti si sono poi diretti verso l’auto al cui interno hanno trovato il genovese in attesa di nuovi acquirenti. Dopo un controllo accurato dell’abitacolo, i poliziotti hanno sequestrato altri 50 grammi circa di hashish, un bilancino di precisione, la somma di 285 euro in banconote di piccolo taglio e un coltello a serramanico con lama di 9 cm.


La perquisizione al domicilio del 21enne ha permesso inoltre di portare via un altro bilancino di precisione, 2.670 euro sempre in piccole banconote, 83 grammi di marijuana, nonché una serra artigianale in legno costruita con appositi bocchettoni e lampada alogena all’interno.
A incastrare il giovane anche i numerosi messaggi memorizzati sul suo cellulare dai quali sono emersi frequenti contatti, soprattutto nelle ore serali, con assuntori e piccoli spacciatori già noti all polizia. Lo spacciatore è stato processato in direttissima questa mattina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio al campo sportivo, arrestato maxi pusher

GenovaToday è in caricamento