menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiavari, stop del Comune alla bici "selvaggia"

L'amministrazione scende in campo contro le decine di due ruote legate alla ringhiera del lungomare, che verrano rimosse forzatamente e potranno essere recuperate dopo il pagamento di una sanzione

Il Comune di Chiavari sembra avare dichiarato guerra alle bici o, meglio, ai posteggi “selvaggi” delle due ruote sul lungomare.

L’amministrazione ha annunciato la rimozione forzata delle decine di biciclette che vengono quotidianamente incatenate alla ringhiera intralciando il passaggio dei pedoni, in particolare di anziani e passeggini.

Per Sandro Garibaldi, vicesindaco di Chiavari, la situazione sarebbe talmente “spiacevole” da richiedere l’intervento del Comune: secondo quanto spiegato, le due ruote rimosse potranno essere recuperate rivolgendosi al comando della polizia Municipale dopo avere pagato una multa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento