Cronaca Centro / Via Assarotti

Incidente mentre fa torrentismo, addio a Chiara La Chiesa

Chiara La Chiesa è rimasta incastrata sotto una roccia durante la discesa del rio Lerca, fra Arenzano e Cogoleto, e il suo cuore si è fermato. All'arrivo dei soccorsi la donna era priva di conoscenza

È morta questa mattina all'ospedale San Martino la donna, vittima di un incidente durante la discesa del rio Lerca, fra Arenzano e Cogoleto, mentre faceva torrentismo.

L'allarme è scattato ieri intorno all'ora di pranzo quando Chiara La Chiesa, psicologa di 33 anni, è rimasta incastrata sotto una roccia e il suo cuore si è fermato. All'arrivo dei soccorsi la donna era priva di conoscenza. Purtroppo si è rivelato vano il trasporto d'urgenza in elicottero a Genova.

Le ricerche per ritrovare Chiara sono state rese particolarmente difficili dalla vegetazione che avvolge l'area e dalla scarsa visibilità, causata dalle nuvole basse. Nel primo pomeriggio la 33enne è giunta al San Martino, dove è morta questa mattina.

Il pm di turno ha disposto il sequestro della salma e nelle prossime ore il medico legale svolgerà l'autopsia. Solo dopo il via libera della Procura, i familiari potranno fissare la data del funerale.

Chiara La Chiesa è molto conosciuta a Genova. Si era diplomata al liceo Scientifico Leonardo Da Vinci di Genova, per poi iscriversi alla Facoltà degli Studi di Firenze, conseguendo nel 2009 la Laurea Specialistica in Psicologia dello Sviluppo e dell'Educazione. Nell'ottobre 2014 ho ottenuto l'abilitazione all'esercizio dell'attività Psicoterapeutica presso l'Ordine Psicologi della Liguria.

Dal 2010 ha svolto la funzione di educatrice di affido educativo per il Comune di Genova e da settembre 2015 era consulente psicologa psicoterapeuta di Afet Aquilone Onlus.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mentre fa torrentismo, addio a Chiara La Chiesa

GenovaToday è in caricamento