Champagnat, qualche speranza per i 21 lavoratori

Ieri incontro fra le parti, obiettivo ricollocare i dipendenti licenziati

Un piccolo passo in avanti sulla difficile vertenza degli ex dipendenti del Centro Sportivo Culturale Champagnat, a Genova. Sono 21 i lavoratori da ricollocare dopo il licenziamento e finalmente ieri si è arrivati all'incontro fra le parti: al tavolo erano presenti la Provincia d'Italia dei Fratelli Maristi delle scuole, rappresentanti di Virgin Active, Nordiconad, il legale dei lavoratori e alcune sigle sindacali.

Le parti si sono impegnate, per quanto di rispettiva competenza, a concretizzare l'apertura delle nuove strutture che consentano la ricollocazione di tutti i 21 lavoratori. Ci sarà uno scambio di curriculum e informazioni sulle caratteristiche del lavoro nei Centri Virgin e nei punti vendita Conad e sulle competenze e professionalità di ciascuno dei lavoratori. Garantita anche la parità per quanto riguarda il sesso e l'età degli ex dipendenti, quindi senza alcun pregiudizio ai fini dell'eventuale ricollocazione.

A breve è previsto un nuovo incontro fra le parti per ultimare tutti i dettagli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Le orche non lasciano il porto: «Hanno perso peso». Si cerca il corpo del piccolo

  • Timori e speranze per le orche "genovesi", porto in continuo monitoraggio

Torna su
GenovaToday è in caricamento