Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Rivarolo / Piazzale Bruno Palli

Mamma segnala attività di spaccio: giovane pusher in manette

La Polizia ha arrestato un 20enne di origini albanesi e denunciato un 18enne genovese per il reato di spaccio di droga in piazzale Palli a Certosa 

La Polizia ha arrestato un 20enne di origini albanesi e denunciato un 18enne genovese per il reato di spaccio di droga. 

Grazie alla segnalazione di una mamma preoccupata gli agenti sono venuti a conoscenza di un'attività di spaccio nei giardini di piazzale Palli a Certosa e sono intervenuti in zona per osservare l'area dall'alto. 

Durante l’appostamento hanno visto arrivare i due giovani, il 20enne ha estratto dalle tasche due pacchetti di sigarette e li ha riposti in diversi cestini della spazzatura. Pochi minuti dopo sono arrivati quattro ragazzi, si sono seduti facendo finta di chiacchierare e uno di loro ha dato 20 euro al 18enne genovese.

Nello stesso frangente il complice albanese, che era rimasto seduto su un muretto di “vedetta”, si è avvicinato a uno dei cestini, ha prelevato il pacchetto di sigarette e lo ha consegnato agli acquirenti. A quel punto gli agenti dell'Upg hanno contattato la volante del Commissariato Cornigliano, già pronta ad intervenire, che ha identificato tutti i presenti.

Gli agenti hanno verificato l’interno dei pacchetti di sigarette trovandovi 14 dosi di hashish per un peso totale di 17 grammi, il 18enne è stato trovato in possesso di 85 euro in banconote di piccolo taglio.

Gli acquirenti sono stati segnalati amministrativamente e il 20enne albanese, con svariati precedenti di Polizia per spaccio di sostanze stupefacenti, è stato portato nelle camere di sicurezza in attesa del processo per direttissima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma segnala attività di spaccio: giovane pusher in manette

GenovaToday è in caricamento