menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Certosa, tutti in strada per la "passeggiata per la sicurezza"

Tante le persone che hanno accolto l'appello lanciato su Facebook da parte di un gruppo di residenti decisi a fare qualcosa di concreto per il quartiere dopo la recente escalation di atti vandalici ai danni delle auto

Avevano promesso di scendere in strada per il quartiere, e così hanno fatto: ieri sera intorno alle 23 i residenti di Certosa si sono ritrovati in piazza Petrella per “pattugliare” le strade e tenere d’occhio la situazione in seguito al boom di atti vandalici ai danni delle auto parcheggiate, prese di mira da ignoti che sembrano divertirsi a distruggere vetri e specchietti senza rubare niente.

Una quindicina le persone che hanno aderito all’iniziativa sfidando il freddo, chi con il cellulare in mano per documentare il tutto, chi tenendo a guinzaglio il cane, per quella che sul gruppo ‘Quelli che tengono a Certosa’, de dove è stata lanciata, hanno definito “una passeggiata per la sicurezza”. Un modo non soltanto per tenere d’occhio il quartiere e avvisare le forze dell’ordine in caso di avvistamenti sospetti, ma anche per riappropriarsi delle proprie strade e del territorio, e perché no, anche rafforzare la comunità e tessere reti importanti non soltanto dal punto di vista della legalità, ma anche del sociale.

La passeggiata si è conclusa senza intoppi intorno all’una: nessun vandalo avvistato né altri episodi degni di nota, come hanno spiegato i partecipanti condividendo la cronaca della serata su Facebook, ma la gratitudine di moltissimi residenti, la soddisfazione di avere fatto qualcosa di concreto per il quartiere e l’intenzione di ripetere presto l’esperienza, magari scendendo ancora più numerosi in strada.

Photo credit: Gruppo Facebook "Quelli che... tengono a Certosa"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    TikTok sbarca in Liguria con la campagna #tiraccontolitalia

  • Costume e società

    Genova, quando i bambini andavano al mare con le "braghe redoggiae"

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento