rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca Certosa / Via Benedetto Brin

Certosa, aggredita e rapinata nella stazione della metro: sale l'allarme

Ennesimo episodio di violenza ai danni di una giovane studentessa, colpita al volto con un pugno da due rapinatori che si sono poi dileguati con la borsa. L'appello dei residenti: «Aumentate la sorveglianza»

Ennesimo episodio di violenza a Certosa, in via Brin, dove una ragazza di 20 anni è stata aggredita e rapinata da due sconosciuti che dopo averle sferrato un pugno in pieno volto si sono dileguati con la sua borsa lasciandola a terra tramortita e sanguinante.

L’episodio è avvenuto intorno alle 21 nella stazione della metropolitana di Brin: la giovane stava rientrando a casa quando è stata avvicinata da due uomini, uno dei quali l’ha colpita al viso con un pugno, mentre l’altro si è lanciato sulla borsa, dopodiché entrambi si sono dati alla fuga. La ragazza, dolorante e sotto shock, è stata immediatamente soccorso da alcuni passanti.

Non è la prima volta che nella zona si verificano episodi di questo tipo, e nei residenti sale la preoccupazione: «Presenteremo un ennesimo esposto agli organi competenti per la sicurezza chiedendo maggiore vigilanza», fa sapere Enrico D’Agostino, portavoce del gruppo Comitato Liberi Cittadini Certosa, sottolineando che «non siamo nel Bronx, ma dobbiamo fare in modo che non lo diventi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Certosa, aggredita e rapinata nella stazione della metro: sale l'allarme

GenovaToday è in caricamento