Cronaca Centro Storico / Vico del Papa

Centro storico, caccia all'aggressore di vico del Papa

La polizia è sulle tracce dell'uomo che ieri ha aggredito un trentenne di origini tunisine nel cuore della Maddalena, ferendolo quasi mortalmente al collo. Ed è allarme anche per lo scippatore che terrorizza le donne di Santa Maria di Castello

Il trentenne di origini tunisine aggredito ieri in vico del Papa, nel cuore del centro storico, ha superato senza complicazioni l’intervento chirurgico cui era stato sottoposto d’urgenza e non è più in pericolo di vita, ma nel quartiere è ancora caccia all’uomo che, dopo averlo colpito al collo con un coccio di bottiglia, si è dato alla fuga.

I fatti risalgono alle 16 di mercoledì pomeriggio, quando alcune persone hanno dato l’allarme nel vedere i due uomini litigare violentemente, uno dei due accanirsi sull’altro e quest’ultimo, dopo un breve inseguimento, cadere a terra in una pozza di sangue: una scena che si è consumata sotto gli occhi ormai esasperati dei residenti della Maddalena, che il ferito lo conoscevano di vista, complice anche il comportamento spesso bizzarro e aggressivo dovuto ad abuso di alcol e problemi psichici. E che più volte lo hanno segnalato, timorosi che la situazione potesse degenerare.

Stando alle prime ricostruzioni, la lite sarebbe partita proprio a causa di alcune frasi che il tunisino avrebbe indirizzato all’aggressore, un cittadino di origini romene, anche lui senza fissa dimora, e dopo un iniziale diverbio sarebbe degenerata: prima spintoni e schiaffi, poi il romeno ha afferra una bottiglia, la spacca per terra e si accanisce sul rivale, che nonostante la ferita al collo riesce a fuggire sino ad arrivare in vico del Papa. Qui crolla a terra, e mentre i passanti chiamano i soccorsi l’aggressore sparisce nel dedalo di vicoli.

L’uomo è stato portato d’urgenza all’ospedale Galliera, dove, viste le condizioni critiche, è stato immediatamente trasferito in sala operatoria. L’intervento è riuscito, ma quanto accaduto ieri è l’ennesima spia di una situazione ormai insostenibile nel centro storico, dove i residenti ogni giorno fanno i conti con degrado e violenza: mentre la polizia dà la caccia all’aggressore, i carabinieri indagano su una serie di scippi messi a segno nella zona di Santa Maria di Castello, dove nelle ultime settimane sono state prese di mira due donne, entrambe avvicinate da uno sconosciuto deciso a strappare loro la collana dal collo e darsi alla fuga. L’ultimo episodio proprio ieri, qualche ora dopo il fatto di sangue in vico del Papa, quando una 66enne è riuscita a far desistere il malvivente grazie anche alla presenza di alcuni passanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro storico, caccia all'aggressore di vico del Papa

GenovaToday è in caricamento