Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Via San Luca

Centro storico, sequestrati oltre 150 kg di "botti" illegali

Custoditi in un magazzino di via San Luca insieme con 20 kg di polvere pirica, erano destinati ai festeggiamenti di Capodanno. A trovarli, i carabinieri della Maddalena, che hanno arrestato una coppia

Nuovo sequestro di fuochi d’artificio illegali a Genova, questa volta in centro storico, dove i carabinieri della  stazione della Maddalena hanno rinvenuto oltre 150 kg di materiale pirotecnico tenuti in un magazzino di via San Luca.

Il magazzino è di proprietà di un 43enne originario del Bangladesh e titolare di un mini market insieme con la moglie: entrambi sono stati arrestati e trasferiti nelle carceri di Marassi e Pontedecimo. 

All’interno del magazzino, i militari coordinati dal capitano Michele Zitiello hanno trovato anche 40 candelotti di polvere pirica (pari a circa 2 kg di peso) e un sacchetto di polvere sfusa del peso di circa 20 grammi utilizzata pe realizzare “botti” artificiali. Si tratta di sostanze molto pericolose, che se male utilizzate o maneggiate possono anche causare esplosioni e, in una zona come il centro storico, una vera e propria tragedia.

Il ritrovamento è avvenuto nel pomeriggio di domenica 30 dicembre, alla vigilia del festeggiamenti per il Capodanno e all’indomani dall’emanazione dell’ordinanza con cui il Comune vieta i cosiddetti “botti” dalle 20 del 31 dicembre alle 7 del primo gennaio. In queste ore proseguiranno le operazioni finalizzate non solo a garantire che l’ordinanza venga rispettata, ma anche a individuare eventuali altri carichi illegali di fuochi d’artificio e petardi e sequestrarli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro storico, sequestrati oltre 150 kg di "botti" illegali

GenovaToday è in caricamento