menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centro storico, minacciati e rapinati da un malvivente armato di spranga

Vittime quattro studenti di ritorno da una serata trascorsa con gli amici, che in via dei Giustiniani sono stati avvicinati da un uomo con il volto coperto che si è poi dato alla fuga

Avvicinati da un uomo “con il volto coperto” e “una sbarra di metallo in mano”, minacciati e costretti a consegnare smartphone e contanti: protagonisti dell’episodio quattro ragazzi che nella notte tra domenica e lunedì si trovavano in via dei Giustiniani, nel cuore del centro storico, e sono incappati nell’ennesimo malvivente che approfittando del buio è entrato in azione.

A denunciare quanto accaduto ai carabinieri sono stati gli stessi ragazzi, tutti studenti tra i 18 e i 20 anni, che hanno raccontato di avere incrociato il rapinatore di ritorno da una serata trascorsa con gli amici in alcuni locali del centro storico: l’uomo si sarebbe prima coperto il volto con un passamontagna, e poi brandendo la spranga gli avrebbe intimato di consegnare cellulari e soldi.

I quattro ragazzi non hanno potuto fare altro che obbedire, per poi guardare il rapinatore allontanarsi nei vicoli. Su quanto accaduto indagano i carabinieri della Compagnia di Genova Centro, che stanno visionando i filmati delle telecamere di sorveglianza nella speranza di trovare qualche indizio in grado di far risalire all’identità dell’uomo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento