Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Minacciato col punteruolo e rapinato, ma anche per lui scatta la denuncia

Protagonisti della vicenda un uomo di 38 anni che avrebbe usato un punteruolo per farsi consegnare contanti e telefonino da un 34enne con cui aveva avuto un rapporto sessuale, anche lui denunciato per possesso di droga

Rapina aggravata e tentata estorsione: queste le accuse che pendono sul capo di un 38enne di origini ecuadoriane che ieri pomeriggio è stato denunciato dai carabinieri della stazione Maddalena per avere prima aggredito e poi rapinato un uomo di 34 anni con cui aveva avuto un rapporto sessuale.

A raccontare ai militari quanto accaduto è stato proprio il 34enne, un marittimo genovese che ha spiegato di essere stato minacciato con un punteruolo e costretto a consegnare 1720 euro in contanti, lo smartphone e la carta d’identità, ritrovati poi dai carabinieri nella casa del centro storico del 38enne.

Nel riconsegnare il bottino al legittimo proprietario, però, i carabinieri hanno perquisito anche l'abitazione della vittima ritrovando alcuni grammi di cocaina, subito sequestrata: anche per il 34enne, 𨮀 lui pregiudicato, è dunque scattata la denuncia, in questo caso per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciato col punteruolo e rapinato, ma anche per lui scatta la denuncia

GenovaToday è in caricamento