Centro storico, controlli dei Carabinieri: due spacciatori in manette

Le forze dell'ordine hanno arrestato due pusher italiani di 55 e 48 anni

Continuano i controlli anti droga dei Carabinieri di Genova. Nella giornata di giovedì 13 giugno 2019 i militari, in due distinte operazioni, hanno bloccato e arrestato due pusher nel centro storico di Genova.

Nel corso della mattinata, i miltari della compagnia del centro, passando da vico San Paolo, hanno notato un uomo che girovagava con fare sospetto e hanno deciso di fermarlo per un controllo. Si trattava di un genovese di 55 anni con numerosi precedenti che, durante la fase dell’identificazione, si mostrava particolarmente nervoso assumendo anche un atteggiamento scontroso. Perquisito, è stato trovato in possesso di 9 dosi di cocaina per un peso complessivo di 5 grammi. I Carabinieri, a questo punto,hanno deciso di perquisire la sua abitazione, dove hanno trovato un bilancino di precisione e materiale utile per il confezionamento delledosi. Il tutto è stato sequestrato mentre il 55enne è stato processato per direttissima nella mattinata di venerdì 14 giugno 2019.

Nel primo pomeriggio, invece, nel corso di un servizio antidroga effettuato ancora una volta dai Carabinieri del centro è finito in manette uno spacciatore di 48 ann. Dopo un breve appostamento in vico della Stampa le forze dell'ordine hanno sorpreso un uomo che stava vendendo alcune dosi di crack a un genovese di 54 anni e a un 30enne di origine polacca. I tre sono stati immediatamente bloccati e il pusher è stato identificato in un 48enne di origini sarde residente nel centro storico genovese e noto per i suoi precedenti. I militari, a questo punto, hanno perquisito l'abitazione dello spacciatore trovando 22 grammi di cocaina, 2 grammi di eroina, 2 di hashish e 5 confezioni di metadone, oltre alla somma di circa 8.700 euro. Il tutto è stato sequestrato e il 48 enne è stato arrestato e successivamente processato nella mattinata di venerdì14  giugno 2019.

Potrebbe interessarti

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Perché San Giovanni Battista è il patrono di Genova?

  • Ristoranti, vita notturna e shopping: così il Guardian promuove Genova

  • La leggenda del ponte dei suicidi a Carignano

I più letti della settimana

  • Alla Fiumara apre un nuovo negozio

  • Cibo mal conservato, chiuso ristorante

  • Accoltella un uomo alla gola, fermato da poliziotta "cintura nera"

  • Resta bloccata in un parcheggio e sfonda il cancello con l'auto

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Perché San Giovanni Battista è il patrono di Genova?

Torna su
GenovaToday è in caricamento