rotate-mobile
Cronaca Casella

Amiu, il centro di raccolta a Casella riapre dopo i lavori

La nuova struttura è stata ammodernata creando un nuovo ingresso per i mezzi, poi sono stati rinnovati di tutti gli impianti elettrici, eseguiti in tutta l’area lavori di asfaltatura, ed eseguiti altri lavori

È stato inaugurato venerdì, in via Pontasso 7 il nuovo centro di raccolta rifiuti ingombranti nel Comune di Casella. Erano presenti il sindaco e consigliere delegato ai rifiuti e transizione ecologica della Città Metropolitana di Genova Gabriele Reggiardo, Giovanna Damonte e Giovanni Battista Raggi rispettivamente membro del Consiglio di Amministrazione e presidente Amiu Genova. Lo scopo del servizio è potenziare la raccolta differenziata e disincentivare l’abbandono abusivo dei rifiuti sul territorio.

La nuova struttura è stata ammodernata creando un nuovo ingresso per il flusso veicolare, sono stati rinnovati di tutti gli impianti elettrici, eseguiti in tutta l’area lavori di asfaltatura, tracciamento della segnaletica di sicurezza con tutte le indicazioni per una corretta fruizione da parte degli utenti.

Una zona della struttura sarà utilizzata unicamente da mezzi aziendali, per la rottura del carico consentendo agli operatori una maggior rapidità nelle operazioni di svuotamento dei cassonetti. In quest'area verranno posizionati due compattatori scarrabili, un cassone di grande dimensioni per la raccolta della frazione organica e un cassone per il vetro.

Cosa si può conferire e quando

I centri di raccolta sono aree destinate ai cittadini possono portare gratuitamente i rifiuti urbani differenziati che – per dimensione o tipologia – non possono essere conferiti nei cassonetti standard per la raccolta differenziata o nella raccolta porta a porta.

Gli utenti potranno conferire i loro rifiuti nel centro di raccolta di Casella il martedì e giovedì dalle 8.30 alle 12.30, e il sabato dalle 13.30 alle 18.

Rifiuti ingombranti, grandi e piccoli elettrodomestici, pneumatici fuori uso, metalli, Raee (apparecchiature elettriche ed elettroniche), batterie e accumulatori, vernici, inchiostri, adesivi e resine contenenti sostanze pericolose, tubi fluorescenti e altri rifiuti contenenti mercurio, legno, medicinali, rifiuti biodegradabili (es: sfalci e potature), oli e grassi commestibili, umido, imballaggi misti, imballaggi in vetro, imballaggi carta e cartoni.

Gabriele Reggiardo, nel doppio ruolo di sindaco di Casella e consigliere metropolitano delegato all'ambiente, dichiara: "Oggi è un giorno importante non solo per la nostra comunità ma per una ampia parte della valle Scrivia. Questa struttura è un segno tangibile del nostro impegno nei confronti dell'ambiente, dell'efficienza operativa e del benessere dei cittadini. Oggi possiamo vantare una struttura all'avanguardia, progettata per migliorare l'esperienza di tutti coloro che vi accederanno e per promuovere pratiche sostenibili di gestione dei rifiuti, mai come adesso fondamentali per la tutela del nostro ambiente, e con questo rinnovato centro vogliamo incentivare il riciclo, riducendo il nostro impatto ambientale complessivo. Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato instancabilmente per rendere questa struttura una realtà all’avanguardia, invitando a utilizzarla con responsabilità e a condividere il nostro impegno per un ambiente più pulito e più verde".

"Siamo certi che l’apertura del nuovo Centro di Raccolta rifiuti migliorerà la qualità del servizio per il territorio e per gli abitanti di Casella – dichiara Giovanni Battista Raggi, presidente Amiu Genova -. Una soluzione utile anche per gli abitanti delle zone limitrofe della Valle Scrivia dove AMIU svolge i servizi ambientali e, che grazie all’ impegno e alle buone pratiche dei cittadini potranno non solo sostenere l’aumento di una raccolta differenziata di qualità, ma potranno salvaguardare l’ambiente da abbandoni impropri".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amiu, il centro di raccolta a Casella riapre dopo i lavori

GenovaToday è in caricamento