menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centri per l'impiego, il lavoro ora si cerca on line

"Miattivo" è il nuovo servizio web della Regione che consente l'iscrizione ai centri per l'impiego senza andare fisicamente negli uffici. In una settimana oltre 2300 registrazioni

Basta code agli sportelli: d'ora in poi per iscriversi ai centri per l'impiego basterà, in pochi click, inviare i propri dati da pc, smartphone e tablet. Da qualche giorno è attivo il portale unico regionale dei centri per l'impiego della Regione Liguria MiAttivo, attraverso il quale tutti i cittadini possono accedere online ai servizi di politica attiva del lavoro.

Per registrarsi occorre inserire, oltre ai dati anagrafici, il proprio numero di cellulare o indirizzo email. Una volta completata l'iscrizione, le comunicazioni dal Centro per l'impiego arriveranno direttamente via posta elettronica o sul proprio cellulare. «Ovviamente queste modalità si affiancano al front office tradizionale per chi ha minore dimestichezza con la tecnologia o voglia comunque un confronto diretto con gli operatori dei centri» ha spiegato l'assessore regionale al Lavoro Gianni Berrino durante la conferenza stampa che si è tenuta in Regione Liguria per presentare il nuovo portale.

In Liguria gli iscritti ai centri per l'impiego sono oltre 149mila, di cui oltre 56mila in provincia di Genova, 40mila alla Spezia, 33mila a Savona e 18.500 circa a Imperia. Gli over 55 costituiscono la fascia d'età maggiore e rappresentano il 18,5% degli iscritti a livello regionale. Tra le professionalità più richieste agli sportelli dei Centri per l'impiego in Liguria gli addetti alla ristorazione e alle vendite.

«Il portale regionale rappresenta un passo importante nella direzione del fascicolo elettronico di ogni lavoratore o utente registrato ai centri per l'impiego – ha proseguito l'assessore Berrino - quindi anche un motore di ricerca importante per le imprese che vogliano trovare le migliori professionalità presenti sul mercato, in un flusso efficace di scambio tra domanda e offerta. Il prossimo passaggio sarà la messa on line del nuovo portale del lavoro della Regione Liguria su cui stiamo già lavorando da tempo e dove saranno disponibili tutte le offerte di occupazione, di formazione per orientarsi nel mondo dell'occupazione».

Il portale MiAttivo, realizzato da Liguria Digitale, è operativo dal 29 giugno: in neppure una settimana sono già più di 2.300 gli utenti che si sono registrati, di cui 1.510 solo nella provincia di Genova. Dei 2.300 registrati, 700 sono laureati e 728 in possesso di un diploma che consente l'accesso all'università. «Su questo dato parziale – ha aggiunto l'assessore Berrino - sicuramente hanno inciso le registrazioni degli insegnanti precari che hanno fatto, come ogni anno, richiesta di Naspi. Per il primo anno, mi dicono dai centri, non si sono verificate code negli uffici visto che per la registrazione è stato possibile operare direttamente dal pc di casa propria. Grazie al portale “MiAttivo” è quindi possibile ridurre molto, se non addirittura azzerare, tutti quegli accessi che si rivolgevano agli sportelli solo per sbrigare pratiche meramente burocratiche e lasciare quindi maggiore spazio ai giovani e ai meno giovani disoccupati che si rivolgono ai Cpi per una consulenza e per trovare un collocazione nel mondo del lavoro oppure - ha concluso - un accesso a un percorso formativo in linea con le proprie competenze».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Begato, è iniziata la demolizione della diga

  • Coronavirus

    Chiavari, aperto il nuovo hub da 1.600 vaccini al giorno

  • Coronavirus

    Coronavirus, 202 nuovi casi e altri sette decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento