Censimento infrastrutture genovesi, servono 141 milioni di euro di interventi

«Il ministro delle Infrastrutture ha chiesto a tutti i Comuni un censimento di tutte le infrastrutture, viarie e non, quindi anche delle scuole, in modo che si abbia chiarezza di quale sia la situazione». Così l'assessore Fanghella in Consiglio comunale

Prima della relazione del sindaco sul 'Decreto Genova', il Consiglio comunale ha affrontato la discussione degli articoli 54, interrogazioni a risposta immediata. Il ponte 40 a Sampierdarena, che collega via G. B. Monti a corso Magellano, e il ponte 'blu', in via Martiri del Turchino, presentano entrambi delle crepe molto evidenti sul manto stradale. A sottolineare il problema è stato Francesco De Benedictis, chiedendo se vi sono già dei progetti di manutenzione.

La replica dell'assessore Paolo Fanghella «Il ministro delle Infrastrutture ha chiesto a tutti i Comuni un censimento di tutte le infrastrutture, viarie e non, quindi anche delle scuole, in modo che si abbia chiarezza di quale sia la situazione e delle problematiche sulle quali si deve intervenire in maniera prioritaria».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Genova è stato uno dei primi Comuni ad aver quantificato gli interventi previsti: 48 milioni di euro per le strade, 84 per le infrastrutture idrauliche e 9.100.000 per quelle edilizie. Questa valutazione ci indica la quantità degli interventi e, all'interno di questa, quali sono i più urgenti. Su questi agiremo in fretta».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento